Sapienza e maestria nella lavorazione degli ingredienti

Il pastificio artigianale Pica utilizza da sempre ingredienti di prima scelta: acqua, farina, uova e semola, combinati e lavorati con maestria dagli esperti dell’arte bianca. La pasta fatta a mano riporta in tavola i sapori genuini e autentici della tradizione. Per rispondere alle esigenze di mercato, il laboratorio mantiene immutato lo stesso approccio artigianale e l’assoluta dedizione alla produzione genuina. Scoprite tutte le specialità artigianali in galleria e lasciatevi ispirare dalle ricette suggerite di seguito.

Tonnarelli calamari, gamberi e zucchine

Sgusciare i gamberi, far saltare i gusci con olio e acqua. Tenere da parte il sughetto.  Lessare per pochi minuti pomodori e zucchine. Far saltare i calamari con olio e aglio. Unire zucchine, pomodorini ed infine calamari e gamberi tagliati. Unire il sughetto ottenuto precedentemente dai gusci. Intanto cuocere per 5 minuti i tonnarelli. Peperoncino a piacere.

Orecchiette funghi, piselli e guanciale croccante

Mettere a scaldare in una padella l’olio con aglio poi aggiungere i funghi misti, poi in un’altra padella mettere sempre a scaldare olio, aglio e cipolla, sale e pepe; a parte rosolare un po’ di guanciale, mettere a bollire l’acqua e aggiungere le orecchiette di PICA. 5 minuti e sono cotte. Unire alle orecchiette una volta scolate il condimento elencato, impiattare con un po’ di parmigiano e un po’ di guanciale croccante.

Tagliolini porcini e tartufo

Semplice da preparare, questo piatto basa la sua riuscita sulla qualità degli ingredienti: porcini e tartufo. Il risultato è un primo molto profumato.
In una padella rosolare nell’olio caldo l’aglio tritato ed il peperoncino. Unire alla padella con i funghi il tartufo affettato e subito dopo il brodo; regolare di sale e lasciare insaporire per 5 minuti a fiamma bassa. Aggiungere, quindi, i funghi puliti ed affettati e lasciare soffriggere il tutto per 2 minuti a fiamma vivace. A parte cuocere i tagliolini, scolare al dente e condire con il sugo ai funghi e tartufo appena realizzato. Servire in tavola con del parmigiano grattugiato.

Paccheri porcini e ricotta salata

I paccheri con ricotta e funghi porcini sono un primo facile e veloce da preparare. Leggero e gustoso è un piatto ideale per chi è attento alla linea. Soffriggere uno spicchio d’aglio con l’olio extravergine di oliva in una padella, quindi rimuovere e versare i funghi porcini a cubetti. Fare insaporire per qualche minuto e cuocere i paccheri in acqua bollente e salata, facendo attenzione a tenere da parte un po’ di acqua di cottura. Scolare i paccheri al termine della cottura, e versarli nella padella. Stemperare la ricotta con l’acqua di cottura e unire ai paccheri, mescolando fino ad ottenere una crema. Aggiungere del prezzemolo tritato e del pepe macinato al momento.

Tagliolini al farro con calamari e limone

500 gr di calamari, 600 gr di tagliolini al farro, 1 o 2 spicchi di aglio, ½ bicchiere di vino bianco, ½ limone spremuto, Sale e pepe qb, Prezzemolo qb

Portare a bollore abbondante acqua salata e lessatevi i tagliolini al farro per 5 minuti, scolate leggermente al dente. Nel mentre pulite e tagliate a striscioline i calamari. Mettete nel tegame 1 o 2 spicchi d’aglio con l’olio extravergine d’oliva e fate rosolare fino a farlo diventare dorato. Unite le scriscioline di calamari e fate rosolare per 5 minuti a fuoco alto con sale e pepe. Aggiungete ½ bicchiere di vino bianco e fatelo evaporare. Una volta evaporato il vino spegnere il fuoco e aggiungere mezzo limone spremuto. Scolare i tagliolini, poneteli in un tegame e mescolate con il condimento. Quando tutto sara’ amalgamato aggiungete il prezzemolo tritato e impiattate.

Tonnarelli cacio, pepe e cozze

Un primo piatto veloce, gustoso, con pochissimi ingredienti e molto, molto economico? Prova i tonnarelli cacio e pepe con le cozze: un incontro goloso tra la tradizione pugliese e un primo tipico della Capitale.
Pulisci bene le cozze. Trita finemente le foglie di prezzemolo conservando i gambi. Metti in un tegame capiente l’olio, i gambi del prezzemolo e l’aglio in camicia e falli soffriggere per un minuto, quindi unisci le cozze e la metà del prezzemolo tritato e fai cuocere coperto a fuoco medio, rigirando i molluschi di tanto in tanto, finché le cozze non si saranno aperte. Togli le cozze dalle valve e mettile da parte, poi filtra il liquido di cottura con un colino a maglie fittissime. Cuoci i tonnarelli in abbondante acqua non salata e scolali molto al dente. Metti nella padella l’acqua di cottura delle cozze, unisci i tonnarelli e cuocili con l’acqua delle cozze finché non si sarà leggermente addensata, quindi lontano dal fuoco unisci il pecorino e abbondante pepe nero e manteca la pasta finché non si sarà formata una crema. Aggiungi le cozze e il restante prezzemolo tritato. Servi immediatamente.

Fettuccine al farro con menta e pachino

600 gr di fettuccine al farro Pica, 500 gr di pachino, 1 scalogno, 6 foglie di menta, Sale e pepe qb, Olio extravergine di oliva, Parmigiano Reggiano a piacere.

Portare a bollore abbondante acqua e lessarvi le fettuccine al farro per 5 minuti
scolarle leggermente al dente. Nel frattempo mettere nel tegame lo scalogno tritato con olio extravergine di oliva far rosolare bene e quando ha raggiunto un colore dorato aggiungere i pomodorini tagliati con sale e pepe. Chiudere il tutto con un coperchio ed abbassare la fiamma del gas per 5 minuti. Scolare le fettuccine passarle al tegame e mescolarle con il condimento. Quando tutto sarà amalgamato spegnere il fuoco ed aggiungere a piacere le foglie di menta, il parmigiano poi impiattare.

Pappardelle al farro con funghi porcini e speck

600 gr di pappardelle al farro Pica, 300 gr di funghi porcini freschi, 10 gr di funghi porcini secchi, 1 o 2 spicchi di aglio, 2 o 3 fette di speck, Olio extravergine di oliva, Sale e pepe, Prezzemolo.

Portare a bollore abbondante acqua salata e lessarvi le pappardelle al farro per 5 minuti. Scolare leggermente al dente. Intanto pulire e tagliare i 300 gr. di funghi porcini secchi e metterli a bagno in acqua tiepida per 2 minuti fino a completo ammorbidimento.
Mettere nel tegame i 2 spicchi di aglio con l’olio extravergine di oliva e far rosolare bene poi rosolare finche’ non diventi dorato. Unire i funghi tagliati per 10 minuti ed aggiustare di sale. Unire i funghi porcini secchi ormai ammorbiditi e cuocere il tutto per altri 5 minuti. In un altro tegame mettere olio extravergine di oliva ed aggiungere lo speck tagliato a striscette e cuocerlo finche’ non diventi croccante. Scolare le pappardelle e farle saltare nel tegame con i funghi, salare pepare ed amalgamare il tutto. Soltanto alla fine aggiungere lo speck ed impiattare.